corso-ple-sial

Durata

BASE

8/10 ore

AGGIORNAMENTO

4 ore

Periodicità

BASE

AGGIORNAMENTO

Ogni 5 anni

Erogabilità

BASE

Presso il cliente

AGGIORNAMENTO

Presso SOI o presso il cliente

Durata

BASE

8/10 ore

Periodicità

BASE

Erogabilità

BASE

Presso il cliente

Durata

AGGIORNAMENTO

4 ore

Periodicità

AGGIORNAMENTO

Ogni 5 anni

Erogabilità

AGGIORNAMENTO

Presso SOI o presso il cliente

Corso per personale che opera con piattaforme aeree (PLE) installate su autocarri, semoventi e simili.

Il corso ha l’obiettivo di abilitare l’operatore all’utilizzo dell’attrezzatura PLE (Piattaforma di Lavoro Elevabile) ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del 22/2/2012, fornendo ai partecipanti nozioni teoriche e in particolare pratiche per l’utilizzo delle seguenti tipologie di attrezzatture:

• PLE che operano con stabilizzatori (durata corso 8 ore);
• PLE che operano senza stabilizzatori (durata corso 8 ore);
• PLE che operano con e senza stabilizzatori (durata corso 10 ore).

Argomenti del corso

Parte teorica

Modulo giuridico (1 ora)

  • Normativa generale
  • Normativa di riferimento attrezzature di lavoro per operazioni di movimentazione dei carichi
  • Responsabilità dell’operatore

Modulo tecnico (3 ore)

  • Categorie di PLE: i vari tipi di PLE e descrizione delle caratteristiche generali e specifiche
  • Componenti strutturali: sistemi di stabilizzazione, livellamento, telaio, torretta girevole, struttura a pantografo/braccio elevabile
  • Dispositivi di comando e di sicurezza: individuazione dei dispositivi di comando e  loro funzionamento, individuazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione
  • Controlli da effettuare prima dell’utilizzo: controlli visivi e funzionali
  • DPI specifici da utilizzare con le PLE: caschi, imbracature, cordino di trattenuta e relative modalità di utilizzo inclusi i punti di aggancio in piattaforma
  • Modalità di utilizzo in sicurezza e rischi: analisi e valutazione dei rischi più ricorrenti nell’utilizzo delle PLE (rischi di elettrocuzione, rischi ambientali, di caduta dall’alto, etc); spostamento e traslazione, posizionamento e stabilizzazione,azionamenti e manovre, rifornimento e parcheggio in modo sicuro  a fine lavoro
  • Procedure operative di salvataggio: modalità di discesa in emergenza.

Parte pratica

 

MODULI  SPECIFICI

Modulo pratico per PLE che operano su stabilizzatori (4 ore)

  • Individuazione dei componenti strutturali: sistemi di stabilizzazione, livellamento, telaio, torretta girevole, struttura a pantografo/braccio elevabile, piattaforma e relativi sistemi di collegamento.
  • Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione
  • Controlli pre-utilizzo: controlli visivi e funzionali della PLE, dei dispositivi di comando, di segnalazione e di sicurezza previsti dal costruttore nel manuale istruzioni della PLE.
  • Controlli prima del trasferimento su strada: verifica condizioni di assetto (presa di forza, struttura di sollevamento e stabilizzatori,ecc.)
  • Pianificazione del percorso: pendenze, accesso, ostacoli sul percorso ed in quota, condizioni del terreno.
  • Posizionamento della PLE sul luogo di lavoro: delimitazione dell’area di lavoro, segnaletica da predisporre su strade pubbliche, posizionamento stabilizzatori e livellamento.
  • Esercitazioni di pratiche operative: effettuazioni di esercitazioni a due terzi dell’area di lavoro, osservando le procedure operative di sicurezza. Simulazioni di movimentazioni della piattaforma in quota.
  • Manovre di emergenza: effettuazione delle manovre di emergenza per il recupero a terra della piattaforma posizionata in quota.
  • Messa a riposo della PLE  a fine lavoro: parcheggio in area idonea, precauzioni contro l’utilizzo non autorizzato. Modalità di ricarica delle batterie in sicurezza (per PLE munite di alimentazione a batteria)

 

Modulo pratico per PLE che operano su stabilizzatori (4 ore)

  • Individuazione dei componenti strutturali: sistemi di stabilizzazione, livellamento, telaio, torretta girevole, struttura a pantografo/braccio elevabile, piattaforma e relativi sistemi di collegamento.
  • Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione
  • Controlli pre-utilizzo: controlli visivi e funzionali della PLE, dei dispositivi di comando, di segnalazione e di sicurezza previsti dal costruttore nel manuale istruzioni della PLE.
  • Pianificazione del percorso: pendenze, accesso, ostacoli sul percorso ed in quota, condizioni del terreno.
  • Movimentazione e posizionamento della PLE: spostamento della PLE sul luogo di lavoro e delimitazione dell’area di lavoro.
  • Esercitazioni di pratiche operative: effettuazioni di esercitazioni a due terzi dell’area di lavoro, osservando le procedure operative di sicurezza. Simulazioni di movimentazioni della piattaforma in quota.
  • Manovre di emergenza: effettuazione delle manovre di emergenza per il recupero a terra della piattaforma posizionata in quota.
  • Messa a riposo della PLE  a fine lavoro: parcheggio in area idonea, precauzioni contro l’utilizzo non autorizzato. Modalità di ricarica delle batterie in sicurezza (per PLE munite di alimentazione a batteria)

 

Modulo pratico per PLE che operano sia su stabilizzatori che senza (6 ore)

  • Individuazione dei componenti strutturali: sistemi di stabilizzazione, livellamento, telaio, torretta girevole, struttura a pantografo/braccio elevabile, piattaforma e relativi sistemi di collegamento.
  • Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione
  • Controlli pre-utilizzo: controlli visivi e funzionali della PLE, dei dispositivi di comando, di segnalazione e di sicurezza previsti dal costruttore nel manuale istruzioni della PLE.
  • Controlli prima del trasferimento su strada: verifica condizioni di assetto (presa di forza, struttura di sollevamento e stabilizzatori,ecc.)
  • Pianificazione del percorso: pendenze, accesso, ostacoli sul percorso ed in quota, condizioni del terreno.
  • Movimentazione e  posizionamento della PLE: delimitazione dell’area di lavoro, segnaletica da predisporre su strade pubbliche, spostamento della PLE sul luogo di lavoro, posizionamento stabilizzatori e livellamento.
  • Esercitazioni di pratiche operative: effettuazioni di esercitazioni a due terzi dell’area di lavoro, osservando le procedure operative di sicurezza. Simulazioni di movimentazioni della piattaforma in quota.
  • Manovre di emergenza: effettuazione delle manovre di emergenza per il recupero a terra della piattaforma posizionata in quota.
  • Messa a riposo della PLE  a fine lavoro: parcheggio in area idonea, precauzioni contro l’utilizzo non autorizzato. Modalità di ricarica delle batterie in sicurezza (per PLE munite di alimentazione a batteria)

Verifica finale

Argomenti del corso di aggiornamento

Il corso di aggiornamento ha una durata minima di 4 ore, di cui almeno 3 ore relative agli argomenti del modulo pratico.

Sede e attrezzatura

I corsi si effettuano presso la sede del cliente: per la parte pratica si richiede che il cliente metta a disposizione l’attrezzatura.

Su richiesta del cliente, la parte teorica del corso potrà essere erogata presso la nostra sede di Via Brofferio 3 a Torino (vicino piazza Solferino, fermata metro Re Umberto).

Attestato

L’attestato di frequenza viene rilasciato solo a fronte della frequenza del 90% delle ore totali.

Il corso viene considerato superato qualora i partecipanti abbiano compreso in maniera efficace, sia dal punto di vista teorico che pratico, le principali tecniche e nozioni riguardanti l’attrezzatura di lavoro: la verifica viene fatta tramite test a risposta multipla per la parte teorica (necessario il 70% di risposte esatte) e prove pratiche con l’attrezzatura in oggetto. Al superamento delle verifiche, verrà consegnato ad ogni partecipante l’attestato individuale rilasciato da AiFOS-SOI , ed inserito nel registro nazionale della formazione. Tale documento sarà autenticato da un numero univoco e da un QR Code automaticamente generato dal sistema.

L’Attestato di frequenza ed abilitazione , redatto sulla base del verbale finale della prova pratica, è firmato dal Responsabile del Progetto Formativo e consegnato in formato cartaceo o pdf ai partecipanti.

Un patentino di abilitazione plastificato quale “Attestazione” dei dati contenuti nell’Attestato viene rilasciato all’operatore abilitato con indicata la data di scadenza della formazione.