Il Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione

Il 12 Ottobre scorso è entrato in vigore il Decreto Interministeriale n.183 del 25 Maggio 2016 che definisce le regole per la realizzazione ed il funzionamento del Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione. In base all’articolo 8 del D.Lgs. 81/2008 il SINP ha l’obbiettivo di fornire dati utili per programmare, pianificare e valutare l’efficacia delle attività di prevenzione degli infornuti e delle malattie professionali.

Il Decreto attribuisce all’INAIL il compito di curare il sistema informativo confluendo i dati raccolti in un’apposita struttura informatica alla quale avranno l’accesso le amministrazioni che costituiscono il SINP ovvero il Ministero del Lavoro, della Salute e dell’Interno, le Regioni, le province autonome di Trento e Bolzano, l’ISPEL e l’IPSEMA.

Le informazioni ricavate dai dati raccolti riguarderanno il quadro produttivo e occupazionale del luogo di lavoro, l’aspetto della salute e sicurezza dei lavoratori e l’insieme degli interventi di prevenzione derivanti dai piani regionali/territoriali e dalle attività di vigilanza preposte.

 

REACH e CLP finalmente recepiti in Italia. Nuove modifiche al Testo Unico di Sicurezza

Nonostante il ritardo, REACH e  CLP con i rispettivi Regolamenti sono entrati finalmente nel quadro nazionale per la sicurezza e l’igiene del lavoro.

L’Italia ha recepito attraverso il D.lgs 15 febbraio 2016, n 39 (GU) la Direttiva 2014/27/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio: esso modifica le direttive 92/58/CEE, 92/85/CEE, 94/33/CE, 98/24/CE del Consiglio e la direttiva 2004/37/CE del Parlamento europeo e del Consiglio al fine di allinearle al regolamento (CE) n. 1272/2008 relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio delle sostanze e delle miscele.

Nove nuovi interpelli dal Ministero in risposta ai quesiti degli Enti

 

Nove nuovi interpelli dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali affrontano dubbi sorti su sicurezza sul lavoro e Testo Unico. Le tematiche affrontate spaziano dalla sorveglianza sanitaria ai RLS nelle aziende con soci lavoratori, fino alla segnaletica per cantieri stradali e alla formazione per RSPP: elenchiamo di seguito i link ai singoli interpelli riportandone l’istanza in oggetto, la data e il destinatario, come indicati sul sito del Ministero.

   

 

 

 

 

 

 

 

 

Un nuovo opuscolo INAIL chiarisce come operare in sicurezza in prossimità di linee elettriche aeree

Il DIT (Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti, Prodotti e Insediamenti Antropici) di INAIL ha recentemente pubblicato un nuovo opuscolo gratuito sul tema dei “Lavori in prossimità di linee elettriche aeree – Valutazione del rischio e misure di prevenzione”, rivolto principalmente a chi lavora nel settore dei cantieri industriali, col rischio di contatto o di avvicinamento a linee elettriche aeree.

Ricordiamo che il Testo Unico individua chiaramente (nella Tabella 1 dell’Allegato IX) i limiti minimi per la distanza che deve essere mantenuta tra il lavoratore e la linea elettrica ai fini della sicurezza, consentendo eccezioni solo in quei casi in cui siano state prese specifiche precauzion.

In G.U. n. 226 è pubblicato il regolamento SINP in versione definitiva

 

In Gazzetta Ufficiale n. 226 del 27 settembre 2016 è pubblicato il Decreto Interministeriale del 25 maggio 2016 n.183, contenente la versione definitiva del regolamento SINP (Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione), in vigore dal 12 ottobre 2016.

Il SINP, previsto dall’art. 8, comma 4 del Testo Unico,  ha lo scopo di raccogliere dati utili all’orientamento, pianificazione e valutazione dell’efficenza della prevenzione di infortuni e malattie professionali, anche integrando informazioni provenienti da altri database.

Depositato nuovo disegno di legge volto alla semplificazione del Testo Unico in tema di salute e sicurezza sul lavoro

 

Ricordiamo ancora che in data 19 luglio 2016 Maurizio Sacconi, Presidente della Commissione Lavoro del Senato, ha depositato un disegno di legge volto al riordino e alla semplificazione del Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro di cui al D. Lgs. 9/4/2008 n.81 e s.m.i.

Nuovi provvedimenti e accordi sulla formazione di RSPP e ASPP

 

Il 12 luglio 2016 è stato pubblicato dalla Conferenza Stato-Regioni il nuovo accordo sulla formazione di RSPP e ASPP. Il provvedimento, che ridefinisce in primo luogo contenuti e durata dei percorsi formativi, nonché i requisiti dei docenti e i soggetti formatori, entrerà ufficialmente in vigore 15 giorni dopo la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.


Gruppo SOI - Divisione SIAL - Via Brofferio 3, 10121 Torino - Tel. 011 5623454 - Fax. 011 5629090 - P. IVA 02774280016