EFFETTUATA MODIFICA ALL’ALLEGATO XVII DEL REACH

Il Regolamento (UE) 2018/35 del 10 gennaio 2018 che effettua una modifica dell’allegato XVII del Regolamento (CE) n. 1907/2006 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Europea dell’11 gennaio 2018. Si tratta del Regolamento attinente la registrazione, la valutazione, l’autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH) per quanto riguarda l’ottametilciclotetrasilossano («D4») e il decametilciclopentasilossano («D5»).
Dopo il 31 Gennaio 2018, infatti, con questa modifica dell’allegato XVII non sarà più ammissibile immettere sul mercato prodotti cosmetici che si eliminano con acqua se sono presenti l’ottametilciclotetrasilossano e il decametilciclopentasilossano in concentrazioni pari o superiori allo 0,1 % in peso.

Il consiglio dell’Unione Europea ha adottato il Regolamento 2017/997 sulle caratteristiche di pericolo dei rifiuti di tipo HP 14 «Ecotossico»

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale Europea il Regolamento n. 997 dell’ 8 Giugno 2017, che modifica l’allegato III della direttiva 2008/98/CE del Parlamento Europeo, relativa ai rifiuti con pericolo ecotossico. L’atto entra in vigore a decorrere dal 5 Luglio 2018.

Nello specifico, il suddetto allegato della direttiva CE, è modificato nei punti in cui descrive le caratteristiche di pericolo del rifiuto HP 14 «Ecotossico». Si tratta di un rifiuto che può presentare rischi immediati o differiti per uno o più comparti aziendali.

Secondo il regolamento sono classificati come pericolosi, di tipo HP 14, i rifiuti che:

  • contengono una sostanza classificata come sostanza che riduce lo strato di ozono (…) ;
  • contengono una o più sostanze classificate come sostanze con tossicità acuta per l’ambiente acquatico (…) ;
  • contengono una o più sostanze classificate come sostanze con tossicità cronica per l’ambiente acquatico classificate in base a specifici codici di pericolo. 

 

Manutenzione impianti a fune nel Settore Trasporti: Decreto in G.U.

Nella Gazzetta Ufficiale viene pubblicato il Decreto dell’11 Maggio 2017 che arriva dal Ministero dei Trasporti. Esso riguarda impianti aerei e terrestri. Fornisce disposizioni tecniche riguardanti l’esercizio e la manutenzione degli impianti a fune adibiti al trasporto pubblico di persone. 

In G.U. un decreto sulle tariffe e i controlli dell’AIA

In Gazzetta ufficiale viene pubblicato il Decreto 6 marzo 2017, n. 58 emesso dal Ministero dell’Ambiente riguradante le tarife e i controlli dell’AIA.

Quest’ultimo prevede il regolamento recante le modalita’, anche contabili, e le tariffe da applicare in relazione alle istruttorie ed ai controlli previsti al Titolo III-bis della Parte Seconda, nonche’ i compensi spettanti ai membri della commissione istruttoria di cui all’articolo 8-bis.

Allegato relativo alle informazioni armonizzate sull’emergenza sanitaria

In G.U.E. del 23 Marzo 2017 è stato pubblicato il Regolamento (UE) 2017/542 della Commissione del 22 Marzo 2017. Esso modifica il Regolamento (CE) n. 1272/2008 del Parlamento Europeo e del Consiglio riguardante il CLP.

Il nuovo Regolamento nasce dall’esigenza di avere un formato standard per la trasmissione delle informazioni da importatori e utilizzatori a valle contenenti sostanze pericolose.

Disciplina sanzionatoria per il traffico di sostanze chimiche

In G.U. il D. Lgs. 10 Febbraio 2017 , n.28 che disciplina il regime sanzionatorio in seguito alle eventuali violazioni delle disposizioni contenute nel Regolamento UE n. 649/2012.  Il Regolamento, emanato dal Parlamento europeo e dal Consiglio il 17 Febbraio 2008, riguarda l’esportazione ed importazione delle sostanze chimiche pericolose.

Il Governo annuncia così che le sanzioni previste sono di carattere pecuniario in violazione delle prescrizioni del Regolamento europeo. I compiti di vigilanza, accertamento ed irrogazione delle sanzioni spettano al Ministero della salute ed ad altri specifici enti/istituzioni.

Il Decreto Legislativo n.28/2017 abroga il precedente Decreto del 27 Ottobre 2011, n.200, sempre attinente all’entità delle sanzioni che ogni due anni, sulla base delle variazioni indicate dall’ISTAT, verranno aggiornate.

Classificazione dei rifiuti pericolosi

Introdotti dal Regolamento n. 1357/2004 i criteri per la classificazione dei rifiuti. Esso innova profondamente la normativa in tema di caratteristiche del pericolo degli stessi, allineandola fra l’altro con le disposizioni contenute nel Regolamento n. 1272/2008 sulla classificazione, etichettatura ed imballaggio delle sostanze e delle miscele (c.d. Regolamento CLP).

Il Regolamento CLP garantisce che i rischi presentati dalle sostanze chimiche siano chiaramente comunicati ai lavoratori e ai consumatori nell’Unione europea attraverso la classificazione e l’etichettatura delle sostanze chimiche.

La nuova disciplina introduce però una sostanziale differenza rispetto al Regolamento CLP riguardante il limite di concentrazione che non viene più preso in considerazione nel processo di classificazione dei rifiuti e viene quindi sostituito ed introdotto il concetto di valore soglia.

INAIL: Pubblicata circolare di reinserimento

La circolare pubblicata dall’INAIL informa che sono stati messi a disposizione dall’ente 21,2 milioni di euro per sostenere i datori di lavoro affinchè conservino i posti di lavoro alle persone con disabilità. Il datore di lavoro può beneficiare di un rimborso o di un anticipo delle spese solo nel caso in cui gli interventi proposti riguardino il superamento/abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro, l’adeguamento e adattamento delle postazioni di lavoro e la formazione.

Queste sono le tre tipologie previste dal nuovo Regolamento, approvato 11 Luglio con determina n. 258 dal Presidente Massimo De Felice, per il reinserimento e l’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro. La circolare è stata appunto pubblicata dall’INAIL per assicurare un’omogena applicazione su tutto il territorio.

Rettifica del Regolamento (CE) n. 1272/2008 – CLP

In data 21 Dicembre 2016 è stata pubblicata, in Gazzetta Ufficiale Europea l349, la rettifica al Regolamento (CE) n. 1272/2008 inerente alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio delle sostanze e miscele.

Il nuovo Regolamento è una revisione ed un’aggiornamento del sistema di classificazione ed etichettatura dei prodotti chimici, basato sulle direttive 67/548/CEE sulle sostanze pericolose e 1999/45/CE sui preparati pericolosi.


Gruppo SOI - Divisione SIAL - Via Brofferio 3, 10121 Torino - Tel. 011 5623454 - Fax. 011 5629090 - P. IVA 02774280016