CORSO SPAZI CONFINATI E AMBIENTI SOSPETTI DI INQUINAMENTO (8, 12 o 16 ORE)

Corso di formazione generale e abilitante per chi opera o supervisiona lavori in ambienti ristretti o potenzialmente inquinati.

 

Il corso Spazi Confinati e Ambienti Sospetti di Inquinamento comprende due programmi distinti: uno puramente teorico e uno pratico e abilitante. La parte teorica può essere svolta da sola, ma non ha valore abilitante ai sensi della normativa.

Fare clic qui per visualizzare il programma del corso generale.

Fare clic qui per visualizzare il programma del corso abilitante.

 

RELATORI

Gli insegnanti sono professionisti esperti nel settore e Guide Alpine specializzate in lavori in quota.

 

MATERIALE DIDATTICO

Il corso si svilupperà sulla base di specifici sussidi audiovisivi, predisposti al fine di facilitare il miglior apprendimento delle tematiche oggetto delle lezioni. Verranno inoltre illustrati i principali DPI utilizzati per l’attività in luoghi confinati.

 

DURATA E PREREQUISITI

Corso generale di 8 ore: è rivolto agli addetti ai lavori, RSPP, Datori di Lavoro e a tutti coloro che necessitano di approfondire le problematiche inerenti attività lavorative svolte in spazi confinati e ambienti sospetti di inquinamento.

Corso abilitante di formazione e addestramento di 12-16 ore: per lavori in ambienti sospetti di inquinamento e spazi confinati è obbligatorio per tutto il personale compreso il datore di lavoro, che debba svolgere attività lavorativa in tali ambienti.

Per questo corso e’ richiesta l’idoneità sanitaria per la mansione che prevede lavori in spazi confinati, di ogni partecipante.

 

SEDE

Il corso generale e la parte teorica del corso abilitante, si effettuano presso la nostra sede di Via Brofferio 3 a Torino.

La parte pratica di addestramento del corso abilitante verrà effettuata preso la sede del Cliente.

E’ prevista la possibilità di effettuare il corso presso la propria sede aziendale.

Richiedi il corso presso la tua sede

 

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

Al termine del corso si svolgerà una verifica di apprendimento tramite questionario a risposta multipla al superamento del quale verrà rilasciato attestato di partecipazione.

 

Iscriviti online al corso (parte teorica)

Richiedi informazioni

Scarica il programma del corso (parte teorica)

 

Per il CORSO DI FORMAZIONE ED ADDESTRAMENTO ABILITANTE (12-16 ORE), essendo esso personalizzabile in funzione della particolare situazione del Cliente ed delle sue necessità, si prega di contattare direttamente SOI: verrà emesso un preventivo specifico, in base anche al numero dei partecipanti.

 

CONTATTI

GRUPPO SOI S.r.l. – Divisione SIAL

Tel. (011) 562 34 54 / 562 36 38 / 562 34 88

sialconsulenza@sialsicurezzalavoro.it

 


FORMAZIONE GENERALE (8 ORE)

Il corso si rivolge agli addetti ai lavori, RSPP, Datori di Lavoro, coordinatori e a tutti coloro che necessitano di approfondire le problematiche inerenti le attività lavorative svolte in:

• ambienti sospetti di inquinamento quali pozzi, fogne, cunicoli, camini e fosse in genere , di cui agli articoli 66 e 121 del D.Lgs. 81/08

• ambienti confinati come ad es. tubazioni, canalizzazioni , recipienti quali vasche, serbatoi e simili, silos, ecc., di cui all’allegato IV, punto 3, del medesimo decreto legislativo.

In generale tutti gli ambienti circoscritti caratterizzati da aperture di accesso ridotte e da una scarsa ventilazione naturale sfavorevole in cui per la presenza di agenti chimici pericolosi (gas, vapori, polveri) può verificarsi un grave infortunio.

Si evidenzia che mentre alcuni ambienti confinati sono facilmente identificabili come tali, altri, che ad un primo esame superficiale potrebbero non apparire come confinati, in particolari circostanze potrebbero diventarlo come ad esempio:

• stive delle navi, container, depuratori, camere con aperture in alto, vasche, camere di combustione nelle fornaci e simili, canalizzazioni varie, camere non ventilate o scarsamente ventilate, luoghi anche all’aperto con accesso superiore, scavi profondi a sezione ristretta, ecc.

Il corso ha natura teorica e non comprende l’addestramento pratico richiesto dalla normativa per l’esecuzione di lavori in spazi confinati.

 

ARGOMENTI

  • Accenni alla Normativa di riferimento ( D.Lgs. 81/08, DPR 177/11)
  • Le figure della sicurezza, i principali obblighi del datore di lavoro, del “preposto”, e dei lavoratori
  • Definizione di spazi confinati e caratteristiche
  • Rischi relativi agli spazi confinati
  • Identificazione degli agenti pericolosi: sostanze asfissianti, tossiche, infiammabili ed esplosive
  • Rilevatori di gas e controlli d’uso
  • Comunicazione, controlli, allarmi, piani e procedure di emergenza e di primo soccorso
  • Esempi di ambienti confinati con possibile presenza di agenti chimici infiammabili o esplosivi e analisi di incidenti realmente accaduti
  • Dispositivi di protezione individuale apparato respiratorio:− maschere filtranti: filtri antigas, antiparticelle, filtri combinati− auto-protettori/autorespiratori per la protezione delle vie respiratorie indipendente dall’aria ambiente: ciclo aperto, ciclo chiuso.
  • Dispositivi di protezione della cute
  • Dispositivi di protezione individuale anticaduta:− classificazione− DPI di posizionamento, trattenuta e arresto caduta− sistemi di accesso e posizionamento mediante funi− dispositivi di discesa− imbracature e punti di attacco
  • Evacuazione dell’infortunato all’interno dello spazio confinato tramite sistemi automatici/manuali di recupero d’emergenza operatore come cavalletto cevedale o “capra” ; treppiede con argano su cavo metallico, ecc.

Verifica Finale.

 


CORSO DI FORMAZIONE ED ADDESTRAMENTO PER LAVORI IN AMBIENTI SOSPETTI DI INQUINAMENTO E SPAZI CONFINATI ABILITANTE (12-16 ORE)

Corso per la qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi destinati ad operare in ambienti sospetti di inquinamento e ambienti confinati.

Il corso assolve agli obblighi previsti dal DPR 14 settembre 2011 n. 177, in compatibilità al D.Lgs.81/08, inerenti alla specifica informazione e formazione sui fattori di rischio relativi agli ambienti sospetti di inquinamento o confinati. L’obbligo è per tutto il personale, compreso il datore di lavoro, che debba svolgere attività lavorativa in tali ambienti.

In particolare il corso si rivolge a lavoratori dipendenti e autonomi, nonché datori di lavoro, destinati ad operare in:

• ambienti sospetti di inquinamento quali pozzi, fogne, cunicoli, camini e fosse in genere , di cui agli articoli 66 e 121 del D.Lgs. 81/08

• ambienti confinati come ad es. tubazioni, canalizzazioni , recipienti quali vasche, serbatoi e simili, silos, ecc., di cui all’allegato IV, punto 3, del medesimo decreto legislativo.

In generale è rivolto a coloro che lavorano negli ambienti circoscritti caratterizzati da aperture di accesso ridotte e da una scarsa ventilazione naturale sfavorevole in cui per la presenza di agenti chimici pericolosi (gas, vapori, polveri) può verificarsi un grave infortunio.

Il programma del corso, in conformità al D.Lgs. 81/08, al DPR 177 e alle linee guida ISPESL sugli ambienti confinati, comprende una parte teorica di 8 ore più una parte pratica di addestramento di 4-8 ore, a seconda che vengano utilizzati solo DPI anticaduta + maschere filtranti o anche autorespiratori.

ARGOMENTI

Parte Teorica (8 ore)

  • Accenni alla Normativa di riferimento ( D.Lgs. 81/08, DPR 177/11)

  • Le figure della sicurezza, i principali obblighi del datore di lavoro, del “preposto”, e dei lavoratori

  • Definizione di spazi confinati e caratteristiche

  • Rischi relativi agli spazi confinati

  • Identificazione degli agenti pericolosi: sostanze asfissianti, tossiche, infiammabili ed esplosive

  • Rilevatori di gas e controlli d’uso

  • Comunicazione, controlli, allarmi, piani e procedure di emergenza e di primo soccorso

  • Esempi di ambienti confinati con possibile presenza di agenti chimici infiammabili o esplosivi e analisi di incidenti realmente accaduti

  • Dispositivi di protezione individuale apparato respiratorio:

    − maschere filtranti: filtri antigas, antiparticelle, filtri combinati

    − auto-protettori/autorespiratori per la protezione delle vie respiratorie indipendente dall’aria ambiente: ciclo aperto, ciclo chiuso.

  • Dispositivi di protezione della cute

  • Dispositivi di protezione individuale anticaduta:

    − classificazione

    − DPI di posizionamento, trattenuta e arresto caduta

    − sistemi di accesso e posizionamento mediante funi

    − dispositivi di discesa

    − imbracature e punti di attacco

  • Evacuazione dell’infortunato all’interno dello spazio confinato tramite sistemi automatici/manuali di recupero d’emergenza operatore come cavalletto cevedale o “capra” ; treppiede con argano su cavo metallico, ecc.

Parte Pratica (4-8 ore)

Esercitazioni pratiche di ingresso in spazi confinati con DPI anticaduta e DPI di protezione della vie respiratorie. Evacuazione dell’infortunato all’interno dello spazio confinato tramite sistemi automatici/manuali di recupero d’emergenza operatore come cavalletto cevedale o “capra” ; treppiede con argano su cavo metallico, ecc. La durata della parte pratica può essere di 4 o 8 ore a seconda che vengano utilizzati solo DPI anticaduta+maschere filtranti o anche autorespiratori.

Verifica Finale.

 

 

Gruppo SOI - Divisione SIAL - Via Brofferio 3, 10121 Torino - Tel. 011 5623454 - Fax. 011 5629090 - P. IVA 02774280016