27.02.17 – Rifiuti pericolosi e le novità introdotte dal Regolamento

Classificazione dei rifiuti pericolosi

Introdotti dal Regolamento n. 1357/2004 i criteri per la classificazione dei rifiuti. Esso innova profondamente la normativa in tema di caratteristiche del pericolo degli stessi, allineandola fra l’altro con le disposizioni contenute nel Regolamento n. 1272/2008 sulla classificazione, etichettatura ed imballaggio delle sostanze e delle miscele (c.d. Regolamento CLP).

Il Regolamento CLP garantisce che i rischi presentati dalle sostanze chimiche siano chiaramente comunicati ai lavoratori e ai consumatori nell’Unione europea attraverso la classificazione e l’etichettatura delle sostanze chimiche.

La nuova disciplina introduce però una sostanziale differenza rispetto al Regolamento CLP riguardante il limite di concentrazione che non viene più preso in considerazione nel processo di classificazione dei rifiuti e viene quindi sostituito ed introdotto il concetto di valore soglia.

Gruppo SOI - Divisione SIAL - Via Brofferio 3, 10121 Torino - Tel. 011 5623454 - Fax. 011 5629090 - P. IVA 02774280016